IL " SIGNORE DERISO " - Parrocchia Chiesa Rossa

Vai ai contenuti

Menu principale:

IL " SIGNORE DERISO "

Fotografie > 2016 > Il canto di Dio
IL "SIGNORE DERISO" DI ROUAULT


IL "SIGNORE DERISO" di Rouault


Il nostro mondo, dopo tanti secoli di cristianità, è più che mai lontano dal Signore. Péguy
dice che siamo stati capaci di svilire e poi di dimenticare il Vangelo. Il vero punto dolente è
che siamo noi cristiani, i maggiori responsabili dell’operazione. Come succede che chi parla
cosi tanto di Cristo in realtà lo cancelli? Come può avvenire che credendo di adorare il
Signore in realtà lo si derida? Come può succedere che credendo di obbedire al Vangelo in
realtà lo si sconvolga? La luminaria natalizia non è una derisione della nascita della Parola di
Dio tra di noi? L’infecondità del Vangelo non è una stordita ripetizione di parole grandi
recitate da un mentecatto? Come stanno insieme le nostre preoccupazioni di "festa
pasquale" con la morte e la risurrezione del Signore? A noi Rouault, provocantemente,
pone le domande: "Ti serve come diversivo il Signore? Stai scherzando?"
LETTORE 2 - MUSICA PER GLORIFICARE  
In realtà la musica è ricchissima di sollecitazioni umane perché è suo compito alleggerire
l’esistenza, far intuire una speranza e stabilire una comunione con gli amici con cui la si fa.
Non è possibile restare inerti, saziati dalla scienza e dalla tecnica, mentre la sensibilità e
l'emozione formativa della coscienza vengono disintegrate.  
La Chiesa ha il dovere di essere anche "città della gloria", luogo dove sono raccolte e
portate all'orecchio di Dio le voci più profonde dell'umanità. La Chiesa non può appagarsi
del solo ordinario, del solo usuale; deve ridestare la voce del Cosmo glorificando il Creatore
e svelando al mondo stesso la sua magnificenza, rendendolo, bello, abitabile, umano
(Benedetto XVI).

IVANO PALMA
J. S. Bach - Il clavicembalo ben temperato, Libro 2 - N° 6 - Preludio e Fuga
(a 3 voci), BWV 875 - in Re minore

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu